Tavolo in stile shabby chic

Costruire un tavolo in perfetto stile shabby chic, partendo da una tavola di legno grezzo di abete.

Desiderate tanto un tavolo vintage, vissuto, ma elegante e raffinato? Non c’è bisogno di comprarlo già fatto, spendendo un occhio della testa in un negozio di design. Potete farcela da soli! Non serve aspettare anni che il legno si invecchi naturalmente, né di fare la caccia al tesoro per antiquari, mercatini e rigattieri. Il legno si può ossidare e invecchiare facilmente con un metodo naturale: una soluzione di aceto (di vino o di mele) e una matassa di lana di acciaio.

Ma andiamo per step!

1. Munitevi di una tavola di legno grezzo, acquistandola da un falegname o ad uno store per il bricolage. La mia è un abete lamellare di 80 x 150 cm.

2. Spazzolate il legno a mano con una spazzola di acciaio o con una speciale punta per il trapano. Invecchiatelo più possibile, insistendo lungo le venature, creando rilievi, ammaccature, fori, graffi. Carteggiate qua e là, dove ci fossero schegge o pelucchi del legno. Smussate i bordi e gli spigoli. Un lavoro di fino, ma ne varrà la pena!

3. Mettete a bagno una matassina di lana di acciaio di grana fine in aceto di mele o di vino. Lasciate macerare per 1 o 2 giorni. L’odore è pungente, meglio lasciarla all’aperto. Quando siete pronti, passate col pennello la soluzione sulla tavola. Come per magia vedete il legno ossidarsi ogni minuto che passa. Quando è completamente asciutto potete apprezzare il risultato finale di ossidazione. Se volete una tonalità più scura, date una seconda mano.

4. Ora è il momento di passare alla cera. Io ne ho usati 2 tipi, bianca opaca e color noce, per dare un effetto più caldo. Potete usare il colore che desiderate, finchè l’effetto non è quello sperato. Unica accortezza: più passate di cera con un panno di cotone, lana o microfibra, a distanza di qualche minuto, finchè il vostro legno ve lo chiederà. Il mio era molto “assetato” 🙂

N.B. La parte sottostante del tavolo va comunque trattata, ma potete essere meno precisi. Una mano di cera o impregnante a cera garantirà che sia più resistente agli agenti esterni.

5. Passiamo alle gambe. Io ne ho prese 4 da ikea, modello “LALLE”. Le ho dovute sverniciare perchè erano laccate grigie. Quando è riemerso il legno, ho semplicemente passato dello smalto bianco satinato ad acqua con un panno. Senza pennello, ma creando un effetto di lieve “gessatura”, mantenendo visibili le venature.

6. Avvitare le gambe sulla tavola e ci siamo. Il vostro tavolo in stile shabby chic è fatto. Che soddisfazione, eh? 🙂

tavolo_pinterest

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...